Evi(tiamo)ci



laragazzaconlamenteconfusa:

Sono passati meno di dieci anni da quando andavo all asilo, ma ai miei tempi pur avendo il computer ci divertivamo a giocare a ‘la bella lavanderia’ non a discutere su quando dura la carica del mio iPad.

(via laragazzaconlamenteconfusa)

"Come quando scoppi a piangere e non c’è nessuno che ti abbraccia"
uraganichemiprovochi (via uraganichemiprovochi)

(via cercavomestessadentroalmare)

"Ultimamente sei strana. Fissi il vuoto. Gli occhi bassi. Le parole spente. Infili l’auricolare, tiri le coperte in modo da coprirti anche i capelli e resti lì delle ore. A volte sembra che non ci sei nemmeno, sei silenziosa, cammini lentamente, hai il viso stanco, le occhiaie. Allunghi sempre le maniche delle maglie anche se fa caldo, a volte, a tavola, i tuoi occhi sono lucidi, poi sorridi e fai finta di nulla ma il tuo sorriso è finto. A volte ho paura di te, perché mi guardi con gli occhi tristi, a volte ti vedo mentre asciughi le lacrime e poi di nuovo fissi il vuoto. Io ho paura di te, sembri morta."
Haipromessodiportarmialmare. (via haipromessodiportarmialmare)

(via nonmiriconosco)

jehudiel:

alicenelpaesedegliorrori:

oceanidiricordi:

ligailmioattodifede:

Questa frase è pazzesca. Mi legge dentro.

ligabue, il mio grande amore

-

Tu sei lei.
"In inglese ‘fare sesso’ si dice ‘have sex’, mentre ‘fare l’amore’ si dice ‘make love.’
È come se significasse che il sesso è qualcosa che si ‘ha’, subito, si fa senza pensarci troppo.
L’amore invece, bisogna modellarlo, bisogna costruirlo. Insieme."

(via scapparecomeunconiglio)

Ah gli inglesi non si smentiscono mai. Questa lingua è poesia

(via andiamoalamare)

(via nonmiriconosco)

"A volte mi chiedo se anche tu scorri tra le conversazioni, fino ad arrivare alle più vecchie.
La apri.
Sali e sali,
ricominci a leggere
e ti viene come un colpo allo stomaco pensando a cosa ci siamo persi.
Come ci siamo persi."
avregiuratochesarestirimasto (via
avreigiuratochesarestirimasto)

(via unsottiledispiacere)

5weetsorrow:

Sad/Bands/B&W blog
"Era bellissima. Ma ci aveva un nonsochè di strano, negli occhi."
Charles Bukowski. (via
sechiudogliocchinoncisei)

(Fonte: givemeabutterflies, via fincheiosaroconme)

+